Necropoli La Casetta ed il Terrone

In un ambiente selvaggio dove non vi aspettereste di incontrare un segno di civiltà, trovate invece una preziosa testimonianza della civiltà dalla quale noi discendiamo, gli Etruschi.

Si scende sulla destra del paese verso il depuratore e poco più avanti s’incontrano già le prime tombe. Una zona selvaggia su un fronte e l’antico abitato di fronte. Sul pianoro si trovano le tombe più antiche di epoca villanoviana, IX- VIII sec.

Tra le tombe tagliate sul banco di tufo, tra cui tombe a camera ed un tumulo isolato dal banco, vanno sicuramente considerate la tomba pinta, per le tracce di pitture ancora conservate, e l’attigua, bellissima tomba a semidado con la caratteristica scala che sale sulla parte sommitale.

Per raggiungere la necropoli si scende dalla grande piazza adiacente Via Etruria lungo la strada sterrata e seguire le indicazioni per le necropoli

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *